Yahoo Search Búsqueda en la Web

  1. Cerca de 1.450.000 resultados de búsqueda
  1. Besanzón, Ciudad Imperial Libre (1290-1664) Durante los siglos XII y XIII, los ciudadanos de Besanzón lucharon contra la autoridad de los arzobispos y obtuvieron al final su independencia en 1290. En 1555 Besançon pasó a la corona de los Habsburgo junto con el resto del Franco-Condado.

  2. Besançon ([bəzɑ̃sɔ̃] [n 1]) est une commune de l'Est de la France, préfecture du département du Doubs et siège de la région Bourgogne-Franche-Comté.Située en bordure du massif du Jura à moins d'une soixantaine de kilomètres de la Suisse, elle est entourée de collines et traversée par le Doubs.

  3. en.wikipedia.org › wiki › BesançonBesançon - Wikipedia

    Until 2016, Besançon was the capital of the Franche-Comté administrative région of France, a région including the four départements of Doubs, Haute-Saône, Jura and Territoire de Belfort. Franche-Comté was since merged with the neighbouring region of Burgundy, and the "préfecture" was transferred to the city of Dijon.

  4. Besançon [bəzɑ̃ˈsõ] (deutsch Bisanz, lateinisch Vesontio) ist eine Stadt mit 116.775 Einwohnern (Stand 1. Januar 2018) im Osten von Frankreich.Sie ist Verwaltungssitz des Département Doubs, war Hauptort der Region Franche-Comté und ist Sitz des Erzbistums Besançon.

  5. it.wikipedia.org › wiki › BesançonBesançon - Wikipedia

    • Geografia Fisica
    • Origini Del Nome
    • Storia
    • Monumenti E Luoghi d'interesse
    • Società
    • Cultura
    • Geografia Antropica
    • Economia
    • Infrastrutture E Trasporti
    • Amministrazione

    Territorio

    Besançon è situata alla giunzione della regione del massiccio del Giuracon le vaste pianure coltivabili della Franca Contea. La città si estende sulle rive destra e sinistra del fiume Doubs ad un'altitudine media di 250 m s.l.m. Il corso d'acqua forma intorno alla collina di Saint-Étienne (dove si trova la famosa cittadella), un meandro di circa un chilometro al cui interno è ubicata la città vecchia, quartiere denominato per l'appunto "La Boucle", ossia il meandro. Besançon è circondata da u...

    Clima

    Il clima, spesso variabile, è allo stesso tempo sottomesso ad un'influenza oceanica (importanti e frequenti precipitazioni) e continentale (inverni rigidi con forti gelate e nevicate, ed estati calde e secche).

    La prima testimonianza scritta sulla città di cui siamo a conoscenza appare nel De Bello Gallico di Giulio Cesare sotto il nome di Vesontio. Nel IV secolo d.C., una B sostituisce la V di Vesontio e il nome diviene Besontio o Bisontion, per subire numerose trasformazioni durante i secoli fino a divenire Besançon intorno alla metà del XIII secolo.

    Periodo gallo-romano

    La città è famosa per essere stata uno degli oppida più importanti della Gallia ai tempi della conquista di Gaio Giulio Cesare. Il suo nome era "Vesonzione" (Vesontio in latino), e apparteneva al popolo celta dei Sequani. I Romani ingrandirono la città, costruendo numerosi edifici da una parte e l'altra del kardo (l'attuale Grande Rue), e perfino dall'altra parte del fiume Doubs dove costruirono un anfiteatro che poteva contenere fino a 20.000 persone (attuale Rue d'Arènes). Altre vestigia de...

    Periodo medievale

    Appartenente al regno dell'Alta Borgogna e poi a quello di Arles (secolo X), divenne con l'arcivescovo Ugo I di Salins (1031-67) principato dell'impero (1034; Erzstift Bizant), con diritto di voto alle diete; dopo un secolo di lotte contro il potere arcivescovile, la cittadinanza ottenne l'immediatezza imperiale alla fine del XIII secolo. La città, rimanendo fedele all'impero, a partire dal 1290 circa si autogovernerà (per quasi 400 anni) grazie ad un consiglio comunale di 28 cittadini eletti...

    Periodo moderno

    In ogni caso l'autonomia interna non fu intaccata, e nel 1526 Besançon ottenne da Carlo Vanche il diritto di battere moneta. Grazie ai favori dell'imperatore asburgico, nella prima metà del XVI secolo la città divenne la quinta città in numero d'abitanti di tutto l'Impero con quasi 10.000 abitanti, abbellendosi allo stesso tempo di monumenti quali il palazzo Granvelle e il municipio (la cui facciata è ornata di una statua di Carlo V). A partire del 1554 fu completamente circondata dalla provi...

    Architetture religiose

    1. Cattedrale di Saint Jean e campanile annesso contenente un prezioso orologio astronomico di fine Ottocento 2. Sinagoga- edificio storico costruito tra il 1869 e il 1871 3. Tempio del Santo Spirito - luogo di culto protestante che venne installato nell'antico Ospedale del Santo Spirito, in pieno centro storico 4. Chiesa della Santa Maddalena, costruita nella seconda metà del XVII secolo 5. Chiesa di San Pietro - innalzata tra il 1782 e il 1786

    Architetture civili

    1. Palazzo Granvelle - ospita il Museo del Tempo 2. Palazzo di Giustizia - costruito a partire del 1582 accanto alla sede del comune 3. Ospedale di San Giacomo - costruito nel 1686 e ufficialmente dichiarato ospedale generale da Luigi XIV 4. Teatro Claude-Nicolas Ledoux 5. Municipio di Besanzone

    Architetture militari

    1. Cittadella di Besançon - ideata da Vaubane costruita tra il 1678 e il 1771 sul colle Saint-Etienne tra 330 e 370 metri s.l.m., è il principale monumento storico della regione con oltre 250.000 visitatori all'anno 2. Forte Griffon- costruito dall'architetto italiano Giovanni Griffoni alla fine del XVI secolo, fu modificato da Vauban 3. Torre di Montmart - costruita nel 1526 4. Torre della Pelote - costruita nel 1546 per il consiglio comunale su ordine di Carlo V 5. Torre dei Cordeliers - si...

    Evoluzione demografica

    Abitanti censiti

    Etnie e minoranze straniere

    Al 2011, i residenti stranieri rappresentavano l'11,44% della popolazione totale con 13.268 abitanti, provenienti da: 1. Algeria - 2541 abitanti (19,2% sul totale degli stranieri residenti) 2. Marocco - 1582 (11,9%) 3. Portogallo - 844 (6,4%) 4. Italia - 611 (4,6%) 5. Turchia - 609 (4,6%) 6. Tunisia - 437 (3,3%) 7. Spagna - 307 (2,3%)

    Religione

    Il cristianesimo, impiantato dai santi martiri Ferruccio e Ferreolo nel III secolo, rappresenterebbe la prima religione per numero di credenti della città, a maggioranza cattolica. La corrente protestante, grazie agli influssi operati dai primi orologieri provenienti a fine Settecento dalla vicina Svizzera, è ben presente con chiese riformate quali il Tempio del Santo Spirito. Non vanno dimenticate inoltre le comunità ortodosse, dei Testimoni di Geova, dei Mormonie dei protestanti evangelici...

    Teatro

    La città ospita un centro di drammaturgia nazionale, il CDN Besançon Franche-Comté, creato nel 1972, e una scena nazionale la Scène nationale de Besançon, che raggruppa dal 2012 il Théâtre de l'Espace e il Théâtre Musical.

    Cucina

    Nonostante la gastronomia regionale sia varia e ricca (formaggio, vini, insaccati), non vi sono pietanze o bevande esclusivamente tipiche della città.

    Urbanistica

    Durante il periodo romano, la città si sviluppò intorno al cardo e al decumano e alle loro vie parallele. Ancora oggi i segni della civilizzazione latina sono presenti nel quartiere della Boucle: laGrande Rue per esempio non era altro che il kardo maximus dell'epoca romana. Nel corso dell'Alto Medioevo e dopo un periodo di declino conseguente la caduta dell'Impero, Besançon si riorganizzò intorno al ponte Battant su entrambe le rive, dando vita a due borghi distinti che si contrapponevano al...

    Suddivisioni storiche

    Secondo l'agenzia d'urbanismo dell'agglomerazione di Besançon, il comune è composto da quattordici grandi quartieri:

    Suddivisioni amministrative

    Besançon è divisa amministrativamente in 6 cantoni: 1. Besançon-1 2. Besançon-2 3. Besançon-3 4. Besançon-4 5. Besançon-5 6. Besançon-6

    Prima della crisi degli anni Settanta e Ottanta del Novecento, l'economia della città era principalmente dedicata all'industria dell'orologeria e al settore tessile. Al giorno d'oggi il settore terziario è il principale serbatoio per l'impiego insieme all'industria legata alla micro-tecnica, la nanotecnologia e alla meccanica.

    Strade

    Le due principali strade statali di Besançon sono la N57, che risalendo in linea retta verso nord la collega a Metz et Nancy e verso sud alla frontiera svizzera, e la N83 che unisce Lione a Strasburgo. L'autostrada A36 Beaune - Mulhouse, detta la Comtoise, serve la città con ben 3 uscite (nº4.1 Besançon Palente, nº4 Besançon-Saint Claude centro, nº3 Besançon Planoise).

    Ferrovie

    La principale stazione della città per gli spostamenti regionali (Lons-le-Saunier, Belfort) e interregionali (Digione, Lione) è la gare Viotte, mentre la gare Mouillére serve principalmente i treni diretti verso Morteau e la Svizzera. Dal 2011 Besançon, grazie alla linea dell'alta velocità Rhin-Rhône, è collegata direttamente a Parigi (2h) e Strasburgo (90'). La stazione periferica Besançon Franca Contea TGV vi accoglie quasi tutte le fermate anche se qualche treno TGV arriva fino al centro d...

    Aeroporti

    Nonostante sia capitale di regione Besançon non dispone di aeroporti ma solamente di due piccoli aerodromi situati in comuni limitrofi: l'aerodromo di Besançon-La Vèze (aerodromo d'affari europeo) et l'aerodromo di Besançon-Thise. Regionalmente è da segnalare come unico aeroporto internazionale quello di Dole che serve alcuni località turistiche mediterranee. Gli aeroporti internazionali più importanti a prossimità, situati tutti a circa 2 ore di distanza in automobile, sono quelli di Ginevra...

    La città è capoluogo della regione della Borgogna-Franca Contea, del dipartimento del Doubs e di arrondissement. È sede dell'accademia di Besançon e della provincia ecclesiastica di Besançon. È ugualmente a capo della comunità di agglomerazionedella Grand Besançon (CAGB). Come tutti i comuni francesi con una popolazione compresa tra 100.000 e 150.000 abitanti, Besançon è amministrata da un consiglio municipale composto da 55 eletti.

    • C (i) (ii) (iv) (vi)
    • Doubs
  6. Besançon är belägen vid floden Doubs, på en av floden kringfluten platå, som endast genom ett smalt näs, 120 m. högt över flodens yta, hänger fast med stranden. Besançon har stor industri, däribland mikroteknologi, telekommunikation och en mycket ansenlig urfabrikation. Besançon är mycket välbyggt och har vackra promenadstråk.

  1. Anuncio
    relacionado con: Besançon wikipedia
  2. Hotels. Accommodation. Inns. B&Bs. Resorts. All Inclusive. Family Friendly. Lowest Rates. Fast & Simple. 24/7 Support. Free Cancellation.

    The closest thing to an exhaustive search you can find - SMH