Yahoo Search Búsqueda en la Web

  1. Cerca de 4.730 resultados de búsqueda

  1. 17 de ene. de 2023 · El nombre Clarice significa “la que es brillante”, “la que es clara” o “la ilustre”. Es un apelativo que refleja la claridad de las mujeres nobles y confiables. Origen del nombre Clarice Clarice es un nombre de origen latino. Concretamente, viene del vocablo “clarus” que significa “claro”.

  2. 16 de ene. de 2023 · The 40-year-old actress is probably best known for playing Kelly in the BBC comedy series Mum. She also played Rachel Coles in the BBC crime drama Inspector George Gently. Lisa starred as Sandra...

  3. 12 de ene. de 2023 · Biography. She was born on August 21, 1985, in Enfield, London, UK. Laura attended St George’s School. Haddock also studied acting at the Arts Educational School in Chiswick, England. In 2008, she made her television debut in the TV pilot Plus One, part of the Comedy Showcase, a series of one-off comedy specials.

    • Biografia Di Lorenzo de’ Medici IL Magnifico
    • Lorenzo de’ Medici, Gli Anni Della Formazione
    • I Viaggi Giovanili Di Lorenzo de Medici
    • Lorenzo de Medici: Ingresso in Politica E Matrimonio Con Clarice Orsini
    • Lorenzo de’ Medici Al Potere
    • I Rapporti Tra Lorenzo de’ Medici E Papa Sisto IV
    • Attentato A Lorenzo de’ Medici
    • Lorenzo IL Magnifico: La Guerra Contro Papa Sisto IV
    • Lorenzo de Medici E La Guerra Di Ferrara
    • IL Mecenatismo Di Lorenzo IL Magnifico

    Assunto il governo di Firenze nel 1434 con Cosimo il Vecchio, la famiglia Medicisi pone come obiettivo quello di trasformare la città nel luogo più civile in Europa, un posto nel quale i cittadini possano convivere nell’armonia e nel culto dell’arte espressa in tutte le sue forme. L’artefice principale della realizzazione di questo ideale è Lorenzo...

    Figlio di Piero de’ Medici e di Lucrezia Tornabuoni, donna colta e intelligente, Lorenzo nasce il 1 gennaio del 1449 a Firenze, nel Palazzo Medici Riccardi, e viene battezzato pochi giorni dopo in occasione dell’epifania. Insieme al fratello Giuliano riceve una profonda educazione umanistica e un’attenta preparazione politica. A seguire la formazio...

    Prima di fargli fare il suo ingresso nella vita politica cittadina, il padre Piero pensa di affidare a Lorenzo alcune missioni diplomatiche a Milano e a Venezia, dove sono presenti due filiali del Banco dei Medici. Nelle due città l’erede della famiglia Medici ha modo di conoscere due personalità di rilievo: il doge della città lagunare Cristoforo ...

    Nel 1466 Piero de’ Medici presenta Lorenzo come suo legittimo successore alla guida della famiglia facendolo sedere alla giovane età di diciassette anni al proprio posto nella Balìa e nel Consiglio dei Cento. Con lo scopo di rafforzare ulteriormente la posizione della famiglia Medici, Piero e la moglie Lucrezia Tornabuoni si attivano per combinare ...

    Alla morte di Piero, avvenuta il 2 dicembre del 1469, il ventenne Lorenzo assume il governo della città e la guida della Banca, affiancato dal fratello Giuliano. Nella seconda stagione della serie tv I Medici, in questo punto della narrazione, ci è stato mostrato un Lorenzo pronto e deciso nel prendere in mano le redini della famiglia e della città...

    I rapporti tra Lorenzo de’ Medici e il papa Sisto IV si mantengono buoni fino al 1472, anno in cui Lorenzo, spinto sia da motivazioni economiche che politiche, decide di muovere guerra contro la città di Volterra. L’obiettivo dei Medici, infatti, è quello di acquisire le ricche risorse di allume appena scoperte e dirafforzare il prestigio interno e...

    Il rifiuto di Lorenzo si spiega con il fatto che il piano di Sisto IV è chiaramente quello di mettere Firenze nelle mani dell’ambizioso nipote Girolamo Riario, estendendo la sfera d’influenza dello stato pontificio fino a determinare la sottomissione formale delle zone dell’Italia centrale alla politica papale. Di fronte al rifiuto di Lorenzo il pa...

    La reazione di sdegno di Sisto IV non si fa attendere: il pontefice lancia la scomunica contro Lorenzo de’ Medici e l’interdetto verso la città di Firenze. Si arriva così alla guerra che vede fronteggiarsi da una parte Firenze, Venezia e Milano e dall’altra Stato Pontificio, Ferdinando I di Napoli, Urbino e Siena. La situazione, fattasi nel corso d...

    Sisto IV e la Repubblica di Venezia riprendono però le ostilità in Italia, attaccando il Ducato di Ferrara nel 1482. Il papa e la Serenissima, infatti, desiderano spartirsi i domini del duca Ercole, motivando il loro attacco anche con il matrimonio di quest’ultimo con la principessa Eleonora, la figlia di Ferdinando di Napoli, ora nemico di Sisto I...

    All’impegno profuso per il futuro della sua città e della sua famiglia Lorenzo de’ Medici aggiunge un’intensa azione di mecenatismo. Intorno a lui si forma un circolo di poeti, di artisti, di filosofi che egli sovvenziona e verso i quali è legato da sincera amicizia: i tre fratelli Pulci, il Poliziano, il Verrocchio, Michelangelo Buonarroti, il Pol...

  4. Hace 6 días · m.(1) Clarice Orsini: Giuliano de' Medici (1453–1478) Cosimo de' Medici (1452–1461) Lorenzo the Popolano (1463–1503) Lord of Piombino m. Semiramide Appiani: Giovanni the Popolano (1467–1498) m. Caterina Sforza: Bernardetto de' Medici (died 1475) Lucrezia de' Medici (1470–1553) m. Jacopo Salviati: Piero II de' Medici (the Unfortunate) (1471–1503) Lord of Florence m.

  5. 21 de ene. de 2023 · Lucrezia Tornabuoni e Clarice Orsini Firenze è una città difficile e lo era anche in passato. Città di bottegai, di mercanti con il pelo sullo stomaco, di quelli che quando la gente non si muoveva nemmeno di pochi chilometri, se ne andavano in giro per il mondo senza paura e senza incertezze e poi prestavano ad usura, banchieri e strozzini, a re, imperatori e gente comune.

  6. 13 de ene. de 2023 · Nel suo palazzo di via Larga a Firenze si servivano sontuosi banchetti famosi presso tutte le corti italiane; memorabile quello allestito nel giugno 1469 quando sposò Clarice Orsini. Sulla tavola conviviale del Magnifico trionfavano carni di vitello, maiale, capretto e selvaggina, cotte arrosto ma anche "allesso", innaffiate con ottimo Chianti e arricchite da verdure e dolci