Yahoo Search Búsqueda en la Web

  1. Cerca de 6.830.000 resultados de búsqueda

  1. Viena es una ciudad austriaca situada a orillas del Danubio, en el valle de los Bosques de Viena, al pie de las primeras estribaciones de los Alpes. Es la capital federal y ciudad principal del país, además de uno de sus nueve estados federados. Rodeada por el estado federado de Baja Austria, Viena es la ciudad más poblada y mayor centro cultural de Austria, con una población que supera los 1 900 000 de habitantes – 2,4 millones en su área metropolitana. Por ende, es la segunda ciudad ...

  2. en.wikipedia.org › wiki › ViennaVienna - Wikipedia

    Vienna is Austria's most populous city and its primate city, with about two million inhabitants (2.9 million within the metropolitan area, nearly one third of the country's population), and its cultural, economic, and political center.

  3. In 1529, Vienna was first besieged by the army of the Ottoman Empire, which had a border only 150 km east of Vienna. This hurt Vienna economically, but led to people fortifying the city (making it stronger). After a second siege, the Ottoman Empire could not take Vienna, and the city started getting larger. During the baroque era, Vienna was rebuilt.

    • 414.65 km² (160.10 sq mi)
    • 151 (Lobau) – 542 (Hermannskogel) m (495–1,778 ft)
    • Beginnings and Early Middle Ages
    • Babenberg Rule
    • Habsburg Rule
    • The First Republic
    • Austrofascism
    • Annexation by German Third Reich and Second World War
    • The Second Republic
    • See Also
    • Further Reading
    • External Links

    The name Vindobona derives from a Celtic language, suggesting that the region must have been inhabited before Roman times. The Romans created a military camp (occupied by Legio X Gemina) during the 1st century on the site of the city centre of present-day Vienna. The settlement was raised to the status of a municipium in 212. Even today, the street...

    In 976, the Margraviate of Ostarrîchi was given to the Babenbergfamily. Vienna lay at its border with Hungary. Vienna was an important site of trade as early as the 11th century. In the Exchange of Mautern between the Bishop of Passau and Margrave Leopold IV, Vienna is mentioned as a Civitas for the first time, which indicates the existence of a we...

    In 1278, Rudolf I took control over the Austrian lands after his victory over Ottokar II of Bohemia and began to establish Habsburg rule. In Vienna, it took a relatively long time for the Habsburgs to establish their control, because partisans of Ottokar remained strong for a long time. There were several uprisings against Albert I. The family of t...

    The end of the war was also the end of Austria-Hungary. On November 12, 1918, the Republic of Deutsch-Österreich, or German-Austria, was proclaimed in front of the parliament. The population was concentrated in the capital, which was often called a hydrocephalus because of this;[citation needed]articles in the international press had doubts about t...

    The fire of the Justizpalast (Palace of Justice) in 1927 after violent demonstrations, the collapse of the Creditanstalt, the largest bank of the country, and finally the dissolution of parliament in 1933, marked the way to the Civil War in February 1934. After Engelbert Dollfuß, who had been Chancellor of Austria and foreign minister since 1932, h...

    In March 1938 Nazi Germany occupied and annexed Austria in a process known as the Anschluss. Adolf Hitler was rapturously received in Vienna by large crowds of admirers and famously gave a speech at Heldenplatz in which he welcomed his homeland into the Reich. Hitler's anti-Jewish policies fell on fertile soil in Vienna, where latent anti-Semitism ...

    Allied occupation

    Only a few days after the war, a provisional city government and administration was created. Also, the political parties were recreated. On April 29, 1945, the parliament building passed from the occupation force to the new Austrian government, and Karl Renner announced the reinstitution of the democratic Republic of Austria. Vienna was divided into five occupation zones between the Soviet Union, the United States, the UK, France, and with the first district (city centre) being patrolled by a...

    Modern history since independence

    On May 15, 1955, the country regained its political independence and sovereignty with the "Austrian State Treaty". The Austrian Parliament immediately amended the treaty to establish Austria's future neutrality and non-alignment (similar to that of Switzerland). This peace treaty was called a state treaty because Austria had temporarily ceased to exist in 1938. After the war, as everywhere in Western Europe, there was an enormous economic boom, among other things because of the economic aid r...

    Baranello, Micaela. The Operetta Empire: Music Theater in Early Twentieth-Century Vienna(U of California Press, 2021).
    Beller, Steven. Vienna and the Jews 1867-1938: A Cultural History(Cambridge, 1989).
    Bowman, William D. Priest and Parish in Vienna, 1780 to 1880(2000).
    Boyer, John W. Culture and Political Crisis in Vienna: Christian Socialism in Power, 1897-1918(U of Chicago Press, 1995).

    Media related to History of Viennaat Wikimedia Commons 1. Geschichtewiki.wien.gv.at - Vienna History Wikioperated by the city of Vienna

  4. it.wikipedia.org › wiki › ViennaVienna - Wikipedia

    • Geografia Fisica
    • Storia
    • Monumenti E Luoghi d'interesse
    • Cultura E Società
    • Infrastrutture E Trasporti
    • Amministrazione
    • Sedi Di Organizzazioni Internazionali
    • Sport
    • Bibliografia
    • Voci Correlate

    Posizione

    La città, situata nel nord-est dell'Austria, dista 40 km dal confine con la Slovacchia e circa 50 km da Bratislava (capitale della medesima). La città è composta da 23 distretti (in tedesco Bezirke, per approfondimenti vedi Distretti di Vienna) e il centro della città è il primo distretto. Gli altri distretti si susseguono a spirale intorno al primo distretto con numero crescente. La periferia cittadina è pianeggiante e industrializzata a sud, collinare e verdeggiante a nord ai piedi della Se...

    Clima

    Vienna ha un clima continentale relativamente mite. L'inverno è comunque lungo e rigido con frequenti nevicate, soprattutto a gennaio. L'estate è abbastanza calda con alcuni giorni più freschi causati da piogge che vengono dal nord-ovest dell'Europa. La media annuale delle precipitazioni è comunque bassa, pari a circa 600 mm. La temperatura media annuale è 10,4 °C nel centro della città e 9,8 °Cnei dintorni.

    Il periodo romano

    Nel luogo occupato dall'odierna città i romani fondarono attorno al 89 d.C. un accampamento militare che venne chiamato Vindobona, a protezione della vicina città di Carnuntum fondata nel 6 d.C. Successivamente vi si stabilirono anche civili, e secondo alcune fonti l'imperatore Marco Aurelio potrebbe esservi morto dopo una lunga malattia il 17 marzo del 180 d.C., nel corso della seconda spedizione germanica. Ancora oggi è possibile vedere le vecchie mura erette tra il 100 e il 500 d.C. L'odie...

    Età medievale

    La città riottenne la sua posizione di primo piano nella zona dopo che Carlo Magno la inglobò nella Marca Orientale (Ostmark), tuttavia essa dovette ancora difendersi dalle invasioni ungheresi, finché nel 955 Ottone I, imperatore del Sacro Romano Impero, non scacciò questi definitivamente, ricostituendo la Marca e donando Vienna nel 976 alla dinastia dei Babenberg, conferendo quindi a Leopoldo I di Babenberg il titolo di margravio. La dinastia dette a Vienna il ruolo primario che le spettava...

    Età rinascimentale

    Nel 1533 la sede del potere venne spostata nell'edificio della Hofburg, il tradizionale palazzo imperiale di Vienna. Non cessarono tuttavia per Vienna le invasioni straniere: dal 1485 al 1493 la città fu sotto la dominazione di Mattia Corvino, re degli ungheresi, scacciato dalla città da Massimiliano, e nei primi anni del Cinquecento incominciò a farsi temere la minaccia turca. Vienna fu per tutto il XVI secolo funestata dalle guerre di religione, divisa tra il protestantesimo (circa l'80% so...

    Architetture religiose

    Di seguito è riportato un elenco delle maggiori architetture sacre di Vienna: 1. Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) 2. Chiesa di San Ruprecht (Ruprechtskirche) 3. Chiesa di San Carlo Borromeo (Karlskirche) 4. Santa Maria sulla Riva (Maria am Gestade) 5. Chiesa dei Minoriti (Minoritenkirche – Italienische National Kirche Maria Schnee), detta anche degli Italiani 6. Chiesa di San Pietro (Peterskirche) 7. Chiesa di Santa Maria della Rotonda o Dominikanerkirche(Chiesa dei Domenicani) 8. Chiesa...

    Università e accademie

    L'Università di Vienna fu fondata nel 1365, perciò è la seconda università più antica dell'Europa Centrale, e la più antica tra i paesi di lingua tedesca. L'Università tecnica di Vienna (Technische Universität Wien) è il politecnico di Vienna, mentre l'Università economica di Vienna (Wirtschaftsuniversität Wien) è la più grande business school d'Europa. L'educazione artistica è assicurata dall'Accademia di belle arti di Vienna e dall'Università per la musica e le arti interpretative di Vienna...

    Biblioteche e archivi

    La principale biblioteca viennese è la Biblioteca Nazionale Austriaca(Österreichische Nationalbibliothek). Nei 45 chilometri di scaffalature, la biblioteca accoglie oltre un milione e settecentomila volumi di inestimabile valore, oltre ad antichi manoscritti, papiri, opere teatrali, volumi di musica, ritratti, globi e carte geografiche. L'Archivio di Stato Austriaco (Österreichisches Staatsarchiv) è articolato in più sedi, custodisce i documenti dello stato austriaco dal XVI secolo, nonché lo...

    Musei

    La Hofburg ospita la Tesoreria imperiale, che raccoglie il tesoro sacro e profano degli Asburgo, nonché il museo di Sissi e gli appartamenti dell'imperatore (Kaiserappartements). Di fianco alla Hofburg si trovano i due edifici simmetrici del Museo di Storia dell'Arte (Kunsthistorisches Museum) e del Museo di Storia Naturale (Naturhistorisches Museum Wien). Alcuni musei sono ospitati nel Quartiere dei Musei Museumsquartier, le antiche scuderie imperiali che negli anni Novanta sono state trasfo...

    Vienna ha una grande rete di trasporti pubblici che consiste: nelle ferrovie suburbane, o S-Bahn, gestite dalla società ferroviaria nazionale , dalla ferrovia Vienna-Baden (in tedesco Wiener Lokalbahn o Badner Bahn) e dalle rete del trasporto urbano, composto dalla metropolitana, dal tram e dalle linee di autobus, gestite dalla società Wiener Linie...

    Gemellaggi

    Vienna è gemellatacon le seguenti città:

    Nel 1979 Vienna era la terza città sede dell'ONU dopo New York e Ginevra. In più Vienna è sede di numerose altre organizzazioni internazionali, tra le quali (le più importanti): 1. FRAAgenzia europea dei diritti fondamentali (Già Osservatorio europeo sui fenomeni di razzismo e xenofobia). Ha lo scopo di fornire alle istituzioni europee e alle autor...

    Le principali società calcistiche viennesi, le più importanti della Bundesliga, sono l'Austria Vienna che gioca nel Franz Horr Stadion e il Rapid Vienna che gioca nell'Allianz Stadion. Altre compagini calcistiche cittadine sono il Wiener Sport-Club e il First Vienna. Lo stadio principale cittadino, l'Ernst Happel Stadion, ha ospitato alcune gare, t...

    Jean-Paul Bled, Wien. Residenz, Metropole, Hauptstadt, Vienna, Böhlau, 2002, ISBN 3-205-99077-3.
    Christian Brandstätter, Stadtchronik Wien. 2000 Jahre in Daten, Dokumenten und Bildern, Monaco di Baviera-Vienna, Brandstätter, 1986, ISBN 3-85447-229-3.
    Flavia Foradini, I bunker di Vienna, in Abitare, n. 548, Milano, 2/2006, pp. 87-98, SBN IT\\ICCU\\RCA\\0721446.
    Flavia Foradini e Edoardo Conte, I templi incompiuti di Hitler (catalogo della mostra omonima), Milano, Spazio Guicciardini, (7 febbraio-13 marzo) 2009, SBN IT\\ICCU\\LO1\\1237038.
  5. Sitio de Viena - Wikipedia, la enciclopedia libre Coordenadas: 48°12′30″N 16°22′23″E / 48.2083, 16.3731 ( mapa) Sitio de Viena Para el denominado Segundo Sitio de Viena o batalla de Viena (1683), véase Batalla de Kahlenberg. Para el asalto soviético a Viena en la Segunda Guerra Mundial (abril de 1945), véase Ofensiva de Viena.