Yahoo Search Búsqueda en la Web

  1. Cerca de 38.600 resultados de búsqueda
  1. Anuncios
    relacionados con: Sibilla Aleramo
  2. 100,000+ usuarios visitaron peoplelooker.com el mes pasado

    Explore Sibilla's Public Records, Phone, Address, Social Media & More. Look Up Any Name. Explore Sibilla's 1. Phone Number 2. Address 3. Email & More. Lookup Any Name - Try Today!

  1. Sibilla Aleramo (Alessandria, 14 de agosto de 1876-Roma, 13 de enero de 1960) era una autora y feminista italiana conocida por sus representaciones literarias de tinte autobiográfico sobre la vida como mujer a finales del siglo XIX en Italia.

  2. Sibilla Aleramo, Rome, 1913. Sibilla Aleramo (born Marta Felicina Faccio; 14 August 1876 – 13 January 1960) was an Italian feminist writer and poet best known for her autobiographical depictions of life as a woman in late 19th century Italy.

  3. Sibilla Aleramo (14 August 1876 - 13 January 1960) was an Italian author and feminist best known for her autobiographical depictions of life as a woman in late 19th century Italy. Her first book described her decision to leave her husband and son and move to Rome, which she did in 1901. She became active in political and artistic circles.

    • A Woman
  4. Sibilla Aleramo was born Rina Faccio in 1876 in Alessandria, Piedmont. Her father was a science teacher. The family lived in Milan till she was twelve and then moved to Civitanova, where her father had been offered a job running an industrial company. Her mother tried suicide but failed.

  5. 27/06/2017 · Sibilla Aleramo. Poemas italiano-español. Gracias a la traducción de Carlos Vitale tenemos la oportunidad de leer estos poemas de Sibilla Aleramo, quien nació en Alessandria (Piamonte) en 1876 y murió en Roma en 1960. Sibilla Aleramo nació en Alessandria (Piamonte) en 1876 y murió en Roma en 1960. Entre otros libros, ha publicado: Selva d ...

  6. 31/01/2019 · Sibilla Aleramo(1876-1960) Sibilla Aleramo fue el nombre artístico de Marta Felicina Faccio. La escritora se desempeñó tanto en poesía como en narrativa; asimismo fue un personaje connotado de la vida cultural italiana a principios del siglo XX. De tal suerte que su obra recibió comentarios elogiosos de personalidades como Gabriele D ...

    • Biografia
    • Cinematografia
    • Biblioteca E Archivio Personale
    • Intitolazioni
    • Opere
    • Bibliografia
    • Omaggi
    • Voci Correlate
    • Altri Progetti
    • Collegamenti Esterni

    Infanzia e adolescenza

    Figlia di Ambrogio Faccio, professore di scienze, e di Ernesta Cottino, casalinga, era la maggiore di quattro fratelli. Trascorse l'infanzia a Milano fino all'età di dodici anni, quando interruppe gli studi per il trasferimento della famiglia a Civitanova Marche, dove il marchese Sesto Ciccolini aveva offerto al padre la direzione della propria azienda industriale. Fu suo padre a spingere Rina a impiegarsi come contabile nello stesso stabilimento. L'adolescenza della futura letterata fu infel...

    L'inizio dell'attività letteraria

    Prigioniera in una convivenza squallida con un marito non stimato e di una vita condotta in una cittadina della quale percepiva il gretto provincialismo, credette di trovare nella cura del suo primo figlio Walter, nato nel 1895, una fuga dall'oppressione della propria esistenza: la caduta di questa illusione la portò a un tentativo di suicidio, dal quale volle sollevarsi attraverso un personale impegno a realizzare aspirazioni umanitarie attraverso le letture e gli scritti di articoli che le...

    Le tormentate relazioni

    Durante la prima guerra mondiale conobbe Dino Campana. Il poeta non era al fronte, ufficialmente in cura a causa di una nefrite, ma in realtà perché già era stata diagnosticata la malattia mentale quando era stato in cura nell'ospedale di Marradi nell'estate del 1915. I due erano molto diversi: lei mondana e frequentatrice di salotti, lui schivo e appartato. Il rapporto fu assai tormentato, brutale, appassionato e ambivalente, dove nessuno dei due soccombe. Fughe, inseguimenti, brevi riappaci...

    Il rapporto con il poeta Dino Campana forma il soggetto del film Un viaggio chiamato amore (2002), diretto da Michele Placido e interpretato da Laura Morante e Stefano Accorsi. Lo stesso aveva fatto anni prima (1985) il regista Luigi Faccini con il film Inganni interpretato da Bruno Zanin e Olga Karlatos.

    Gran parte delle sue carte e la sua biblioteca sono depositate presso la Fondazione Gramscidi Roma.
    L'Archivio per la memoria e la scrittura delle donne Alessandra Contini Bonacossiha curato la raccolta, l'ordinamento e il deposito di alcune delle sue carte presso l'Archivio di Stato di Firenze.
    Sua corrispondenza è presente anche nell'Archivio nazionale dell'UDIa Roma.
    L'ultimo manoscritto della scrittrice fu lasciato al Partito Comunista Italiano; gli esecutori testamentari furono Palmiro Togliatti e Ranuccio Bianchi Bandinelli.

    A suo nome sono dedicate strade in molte città d'Italia e piazze a Torino, Parma, Lastra a Signa, Piana di Settimo.

    Prosa

    1. Una donna, romanzo, Roma-Torino, Società tipografico-editrice nazionale, 1906 2. Il passaggio, Milano, Treves, 1919. 3. Andando e standoprose: Errabunda, La pensierosa, Volti e destini, Firenze, Bemporad & figlio, 1921 4. Trasfigurazionenovella, Firenze, R. Bemporad e Figlio, 1922 5. Il mio primo amorecon un disegno di Grafiche romane Ars nova, 1924 6. Amo dunque sono, Milano, Mondadori, 1927. 7. Gioie d'occasionemiscellanea, Milano, Mondadori, 1930 8. Il frustinoromanzo, Milano, Mondadori...

    Poesia

    1. Momenti, Firenze, Bemporad & figlio, 1921 2. Endimione, poema drammatico in tre atti, Roma, Stock, 1923 3. Poesie, Milano, Mondadori, 1929 4. Sì alla Terranuove poesie, Milano, Mondadori, 1935 5. Selva d'amore, Milano, Mondadori, 1947 premio Viareggio1948 Poesia 6. Aiutatemi a dire, con prefazione di Concetto Marchesi e due disegni di Renato Guttuso, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1951 7. Luci della mia sera, con prefazione di Sergio Solmi, Roma, Editori Riuniti, 1956 8. Tutte le poesi...

    Matilde Angelone, La letteratura femminile e il "femminile" in letteratura nella tradizione inglese: appunti di Sibilla Aleramo, Napoli, Liguori, 1985
    Matilde Angelone, L'apprendistato letterario di Sibilla Aleramo con novelle inedite, Napoli, Liguori, 1987 ISBN 88-207-1565-1
    Rosaria Bertolucci, Sibilla Aleramo una vita, prefazionedi Carlo Cassola, Carrara, SEA, 1983
    Annagiulia Dello Vicario, Lettere Papini-Aleramo e altri inediti (1912-1943), Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1988, Pubblicazioni dell'Istituto per gli studi di Letteratura contemporanea Roma
    La poesia Sibilla di Riccardo Savini è dedicata a Sibilla Aleramo in Nero oro ero, Limina Mentis Editore, 2010 ISBN 88-95881-18-4
    Alla relazione tra Dino Campana e Sibilla Aleramo è dedicata la poesia di Daniele Miglio Dino e Sibillapubblicata nell'omonima raccolta uscita nel 2011 per le Edizioni il Papavero.
    Wikisource contiene una pagina dedicata a Sibilla Aleramo
    Wikiquote contiene citazioni di o su Sibilla Aleramo
    Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Sibilla Aleramo
    Sibilla Aleramo, su sapere.it, De Agostini.
    Lucia Strappini, FACCIO, Rina, pseud. Sibilla Aleramo, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 44, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1994.
    Sibilla Aleramo, su siusa.archivi.beniculturali.it, Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.
  1. Anuncios
    relacionados con: Sibilla Aleramo
  2. 100,000+ usuarios visitaron peoplelooker.com el mes pasado

    Explore Sibilla's Public Records, Phone, Address, Social Media & More. Look Up Any Name. Explore Sibilla's 1. Phone Number 2. Address 3. Email & More. Lookup Any Name - Try Today!